SALE SAN GIOVANNI E I SENTIERI DELLA LAVANDA, LA PICCOLA PROVENZA DEL PIEMONTE

Dal mese di giugno infatti, i cespi verdi argentati delle colline di Sale San Giovanni, piccolo borgo della Bassa Langa in provincia di Cuneo, si trasformano in tanti bouquet colorati di “bluette”, indaco, viola intenso e rosaceo.

IN COLLABORAZIONE CON CONAD

Due giornate da dedicare alla scoperta del piccolo Borgo delle colline piemontese e al percorso naturalistico trekking di una decina di KM da effettuare con abbigliamento consono: scarpe comode, cappello, occhiali da sole. Il percorso permette di immergersi nella natura di questi luoghi non solo ricoperte di lavanda ma con distese a perdita d’occhio di fioriture di issopo, camomilla, achillea, salvia, coriandolo, finocchio che creano un caleidoscopio di bellissimi colori (carta da zucchero, verde salvia, écru, viola, rosa). Un paesaggio affascinante e incontaminato dove le colline dell’Alta Langa, da una parte incontrano l’Appennino Ligure e dall’altra si perdono nella Valle, a fare da sfondo la splendida catena delle Alpi Marittime. Il piccolo paese di Sale San Giovanni è diventato una vera e propria eccellenza nel settore officinale e erboristico. Qui infatti da oltre venti anni, solitamente nel mese di giugno, periodo delle fioriture, si svolge “Non solo Erbe”, importante manifestazione regionale dedicata alle piante officinali con tanti stand in giro per le vie del borgo con piante officinali ed aromatiche, prodotti erboristici, agricoli, cosmetici, profumi e tanto altro. Sale San Giovanni è un piccolo gioiello d’arte preservato dal tempo, le sue vie evocano antichi scenari che si perdono tra le sfumature delle pietre di Langa. Pranzi liberi. Cena, pernottamento e prima colazione in Albergo.

La quota individuale di partecipazione (massimo 25 pax) di 195,00 comprende: viaggio in pullman GTL; servizio guida/accompagnatrice per le due giornate; colazione in area di servizio; sistemazione in albergo; trattamento di mezza pensione; assicurazione medico/bagaglio; tasse e percentuali di servizio.

La quota non comprende: pranzi; eventuali ingressi, bevande; tutto quanto non menzionato nella quota.