GENOVA E IL TRENINO D’EPOCA DI CASELLA

  • Destinazione:
  • Durata: 1 giorno
  • Partenza: 07/08/2022
  • Arrivo: 07/08/2022
  • Prezzo: €80
  • Attenzione: QUASI CONFERMATO

Un viaggio su carrozze d’epoca nell’entroterra genovese.

Nella prima mattinata, ritrovo dei Sig.ri partecipanti nei luoghi convenuti, sistemazione in Pullman e partenza per Genova. Arrivo, incontro con la guida e visita del Palazzo del Principe e dei Giardini. Il Palazzo del Principe Andrea Doria o Palazzo del Principe a Fassolo (Famiglia Doria – Pamphili), fuori delle mura cittadine, fu voluto da Andrea Doria nel 1521. Andrea Doria comprò dalla famiglia Lomellini il podere su cui, tra il 1521 e il 1529, fece edificare il suo palazzo. Gli interni, recentemente restaurati dai proprietari Doria Pamphili, sono ricchi di affreschi, arazzi e arredi lignei. Degno di nota il salone con l’affresco rappresentante i Giganti fulminati da Giove, di Perin del Vaga (1533) e gli arazzi dedicati alla battaglia di Lepanto del 1571. Testimone degli influssi della cultura romana nella struttura rinascimentale, l’edificio precedette i palazzi di Strada Nuova, segnando così il passaggio dell’architettura genovese dal Medioevo al Rinascimento e dal palazzo di città alla villa suburbana. Tutto intorno all’edificio si estendevano i giardini, che raggiungevano il mare da un lato e la collina dall’altro. Nel corso dei secoli il giardino di Villa del Principe ha cambiato più volte forma, mantenendo però del tutto inalterato il suo doppio ruolo di meraviglia naturale e testimonianza storica. Negli anni Cinquanta dell’Ottocento, il principe Filippo Andrea V trasformò il giardino a mare in un piccolo parco “all’inglese” di gusto romantico: cancellati i preesistenti assi di simmetria, si preferirono percorsi sinuosi e boschetti. Durante la seconda Guerra Mondiale i bombardamenti causarono distruzioni notevoli. Recentemente è stato avviato un intervento di recupero del giardino a mare teso a riproporne l’assetto tardo cinquecentesco. All’uscita tempo a disposizione per il pranzo libero. Passeggiata per raggiungere Piazza Manin e la stazione da dove parte il trenino Casella, sistemazione nei vagoni riservati e alle 14.53 partenza. Il viaggio dura circa un’ora, durante la quale si ha la visuale sui parchi cittadini e si scorgeranno alcuni dei forti che ancora si trovano fuori città. I convogli attraversano e svalicano le colline che circondano Genova, per arrivare al borgo di Casella. Lungo il viaggio si passa dall’Acquedotto Storico e da diversi paesi, come Sant’Olcese.  Sembrerà di fare un salto indietro nel tempo, perché seduti all’interno di carrozze d’epoca. L’inaugurazione della ferrovia risale al 1929. All’arrivo, passeggiata nel Borgo, sistemazione in pullman che nel frattempo ha raggiunto Casella ed inizio viaggio di rientro alle località di provenienza.

La quota individuale di € 80,00 comprende: Viaggio in Pullman G.T.Lusso; dotato dei più moderni confort e sistemi di sicurezza; servizio guida per tutta la giornata: ingresso al Palazzo del Principe e ai Giardini; andata con Trenino Casella da Genova a Borgo Casella; assicurazione medico/bagaglio; assistente per tutta la durata del viaggio.